Record degli allenatori – Carlos Bianchi: il maggior numero di titoli Libertadores

Bianchi champion

Carlos Bianchi: La Coppa Libertadores è spietata e solo un genio poteva portarne a casa 4 e guidare una delle squadre più grandi di tutti i tempi. Unisciti a noi per conoscere un po’ la carriera di questa stella sia dentro che fuori dal campo.

14º - Carlos Bianchi: maior da Libertadores

Immagine: Trivela

Biografia e carriera di Carlos Bianchi

Carlos Bianchi, nato il 26 aprile 1949 a Buenos Aires, Argentina.

La sua carriera da giocatore professionista iniziò nel 1967 al Vélez Sársfield, tradizionale club argentino. Carlos è stato un eccellente realizzatore ed è il capocannoniere della storia del Vélez con 206 gol.

Dopo cinque stagioni al Vélez, Bianchi si trasferisce in Francia, dove rimarrà fino alla fine della sua carriera da giocatore, salvo un breve ritorno in Argentina, e dove inizierà anche il suo percorso di successo come allenatore.

Os maiores artilheiros do Futebol Argentino

Immagine: crediti Bodog

La sua prima destinazione in Europa fu lo Stade de Reims, dove rimase dal 1973 al 1977. Poi si trasferì al neo-fondato Paris Saint-Germain, giocando due stagioni.

Successivamente si trasferì a Strasburgo, ma vi rimase solo un anno. Alla fine, sentì il richiamo di casa e tornò al Vélez nel 1980, giocando 159 partite in quattro anni.

Ha deciso di concludere la sua carriera da giocatore nella sua prima casa francese: lo Stade de Reims. Il suo ritorno è stato un modo per dimostrare la sua gratitudine; ha giocato solo 18 partite. Nonostante ciò, anche a 36 anni, rimase affamato di gol e ne segnò 8.

Da giocatore, ha avuto un record di 562 partite e 393 gol, una media impressionante. Oltre ai premi individuali e al ruolo di capocannoniere, ha anche alzato il trofeo del Campionato argentino nel 1968 con il Vélez. Tuttavia, la sua lista di titoli come allenatore non aveva eguali.

La sua carriera da allenatore è iniziata nel 1985 allo Stade de Reims in Francia, subito dopo essersi ritirato da giocatore nello stesso club. Ha allenato anche il Nizza e il PSG in Francia fino al ritorno al Vélez nel 1991, dove era già un idolo da giocatore e lo sarebbe diventato da allenatore.

Le Coppe Libertadores di Bianchi

La sua prima Coppa Libertadores, con il club di cui era già idolo e capocannoniere, fu un momento di immensa emozione.

Una vittoria improbabile, ma non per Bianchi e la sua squadra. L’avversario non era altro che la migliore squadra del mondo in quel momento. In finale, il Vélez ha affrontato il San Paolo, che era alla sua terza finale consecutiva della Libertadores e aveva vinto le due edizioni precedenti e due Coppe Intercontinentali.

La squadra guidata da Raí ha affrontato una squadra che, sebbene tradizionalmente una squadra forte in Argentina, ha raggiunto la sua prima (e finora unica) finale di Libertadores.

La squadra di Bianchi vinse l’andata a Buenos Aires 1-0, con rete di Asad, ma il San Paolo vinse il ritorno al Morumbi con rete di Müller. La decisione andò ai rigori e El Fortín vinse la sua prima Coppa Libertadores e Bianchi si guadagnò il soprannome di Mr. Libertadores.

Jogadores do Vélez Sarsfield que conquistaram a Libertadores de 1995

Immagine: El Gráfico

Nel 1998, il signor Libertadores è diventato l’allenatore del potente Boca Juniors. I suoi primi anni al Boca furono segnati dai titoli nazionali e nel 2000 vinse la sua prima Coppa Libertadores.

Ancora una volta, la finale attendeva una sfida formidabile. Il Palmeiras, il campione in carica, aveva vinto la Libertadores nel 1999 e stava andando alla grande dopo aver sconfitto il suo acerrimo rivale, il Corinthians. Lo schema è continuato, con un pareggio di 2-2 a La Bombonera e 0-0 a Morumbi. Il Boca ha trionfato ai calci di rigore con 4 tiri perfetti.

Il successo di Bianchi continuò nel 2001 quando guidò il Boca Juniors alla vittoria di un’altra Coppa Libertadores, questa volta contro il Cruz Azul. E sì, avete indovinato: un’altra vittoria ai rigori.

Il suo ultimo trionfo arrivò nel 2003, questa volta contro il Santos. Nonostante il Santos possa vantare fuoriclasse come Robinho, Diego, Elano e Alex, il Boca Juniors ha vinto 2-0 alla Bombonera e 3-1 al Morumbi, davanti a quasi 75.000 spettatori.

Libertadores: Os técnicos que mais venceram a competição na história

Immagine: riproduzione Twitter

Il Boca Juniors di Bianchi era una squadra formidabile, un mix perfetto di tenacia, tecnica ed estro. Presentava giocatori unici come Schelotto, Palermo, Tévez, Burdisso, Abbondanzieri, Samuel, Riquelme, Iarley, tra gli altri.

Oltre ai trionfi con la Libertadores, il Boca ha vinto due Coppe Intercontinentali (contro il Real Madrid nel 2000 e il Milan nel 2003) e una Coppa del Mondo (con il Vélez contro il Milan).

Dopo il suo terzo titolo, i tifosi del Boca Juniors lo hanno onorato soprannominandolo “Mr. Libertadores”.

Come se ciò non bastasse, Carlos Bianchi è stato nominato miglior allenatore del mondo nel 2000 e nel 2003, un’impresa incredibile per un allenatore sudamericano.

L’influenza di Carlos Bianchi sul mondo del calcio risuonerà per le generazioni a venire.

Seguici sui social network per rimanere aggiornato sulle ultime notizie ed esclusive sul calcio estero: Instagram, Facebook e Twitter.

Scritto da João Felipe Miller e Vitor F L Miller.

Ultimi articoli
Tags: Esclusive, Record

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere