Flamengo 3×0 Palmeiras e São Paulo 1×0 Bragantino

Flamengo

Il Flamengo vive una notte magica al Maracanã, si impone e massacra il Palmeiras, mentre il Bragantino viene sconfitto dal San Paolo a Vila Belmiro e perde la possibilità di restare in testa.

Seguici sui social network per rimanere aggiornato sulle ultime notizie ed esclusive sul calcio esteroInstagramFacebook e X.

Flamengo 3×0 Palmeiras

Con una vittoria schiacciante su Palmeiras, il Flamengo ha messo in scena una spettacolare prestazione di squadra, e di conseguenza, i talenti individuali hanno brillato. In questo modo, si sono “riposizionati” nella corsa al titolo del Campionato Brasiliano e si trovano ora a soli 3 punti di distanza da Botafogo e Palmeiras, il leader e il vice-leader.

La partita è iniziata in modo molto combattuto, con opportunità da entrambi i lati. Il Flamengo ha spaventato per primo, quando al 7º minuto Arrascaeta ha crossato la palla e Pedro ha colpito di testa, ma Weverton ha fatto una parata. Sul ribaltamento, Cebolinha ha scatenato un potente tiro, ma il portiere ha nuovamente effettuato una parata.

Il Palmeiras ha risposto con due occasioni da Breno Lopes. Al 13º minuto, Endrick ha superato due difensori, è arrivato sul fondo e ha crossato per Breno Lopes, che, nell’area piccola, è stato ostacolato da Matheuzinho e non è riuscito a concludere.

Al 14º minuto, Raphael Veiga ha ricevuto palla sulla fascia sinistra e l’ha passata a Breno Lopes in profondità. L’attaccante ha affrontato diversi difensori e Rossi ha effettuato una parata un po’ “nervosa”, risultando in un calcio d’angolo.

Il Rubro-Negro ha aperto il punteggio al 17º minuto. Pulgar ha portato la palla in mezzo e ha effettuato un passaggio magistrale a Pedro, che l’ha insaccata con calma fuori da Weverton, facendo esplodere i tifosi del Flamengo.

Brasileirão: Flamengo vence o Palmeiras e ainda sonha com o título; veja os  melhores momentos – Tribuna Norte Leste

Foto: Thiago Ribeiro/AGIF

Dopo il gol, il Flamengo ha iniziato a dominare la partita, creando numerose opportunità e affrontando poca pressione difensiva.

Al 20º minuto, Everton Cebolinha ha superato Gustavo Gómez e Zé Rafael ed ha effettuato un tiro ben piazzato da fuori area. Weverton ha effettuato una buona parata e ha raggiunto l’angolo alto.

Il Rubro-Negro ha ampliato il vantaggio al 28º minuto. Rossi ha lanciato Cebolinha, che ha tirato indietro e ha crossato tra i difensori per Arrascaeta, che si è trovato libero per colpire in rete.

Al 30º minuto, Pedro ha passato a Luiz Araújo in profondità. L’attaccante è entrato in area, ma nel tentativo di tirare, l’ha mandata fuori.

Per il secondo tempo, Abel Ferreira ha abbandonato la formazione a tre difensori, sostituendo Luan e Richard Ríos con Luís Guilherme e Fabinho nel tentativo di rientrare in partita. Tuttavia, i suoi piani sono stati rovinati al 2º minuto, quando Gustavo Gómez ha ricevuto un cartellino rosso diretto per un intervento su Arrascaeta. Il difensore ha frainteso il rimbalzo della palla e l’uruguaiano avrebbe avuto il campo aperto senza marcature per avanzare.

Con un giocatore in meno, il Palmeiras è diventato vulnerabile e ha concesso il terzo gol al 18º minuto, grazie a una bella azione di squadra del Flamengo. Matheuzinho ha passato ad Arrascaeta, che ha evitato il marcamento di Murilo e ha trovato Cebolinha, il quale ha restituito la palla all’uruguaiano, che ha infilato Ayrton Lucas. Il terzino ha crossato sul secondo palo, Gerson ha deviato al centro e l’attaccante Pedro si è anticipato e ha segnato il suo secondo gol nella partita.

Palmeiras é massacrado pelo Flamengo e perde chance de virar líder

 Foto: Gilvan de Souza/CRF

Con un punteggio di 3-0, il Flamengo ha semplicemente gestito il risultato senza correre rischi. Alla fine della partita, i tifosi del Flamengo hanno intonato cori di “olé” e “ancora uno”, celebrando il ritorno della loro squadra nella corsa al titolo del Campionato Brasiliano.

São Paulo 1×0 Bragantino

Giocando a Vila Belmiro a causa di eventi al Morumbi, il Bragantino ha avuto una prestazione al di sotto del suo standard ed è stato sconfitto dal São Paulo, perdendo l’opportunità di prendere il comando.

Già dal primo minuto, Henry Mosquera ha realizzato una brillante azione individuale e il pallone è finito a Helinho uno contro uno con Rafael, che ha effettuato una buona parata. L’assistente ha segnalato il fuorigioco di Helinho, ma la posizione era legale.

All’8º minuto, Juan è stato lanciato, ha vinto il duello con Léo Ortiz e ha passato a Luciano dentro l’area, che ha calciato in diagonale per essere bloccato da Cleiton.

All’12º minuto, Juan ha trovato Luciano, questa volta ai margini dell’area. Il numero 10 ha calciato, il pallone ha deviato sulla difesa e Cleiton, che si spostava verso destra, ha effettuato la parata.

All’38º minuto, Wellington Rato ha ricevuto il pallone sulla destra, si è spostato al centro e ha calciato di sinistro, ma il tiro è uscito fuori, senza forza.

All’43º minuto, è accaduto un episodio incredibile. Wellington Rato ha calciato una punizione in area, Arboleda l’ha deviata in porta e Juninho Capixaba ha esitato nel momento di allontanarla nell’area piccola. Il terzino ha considerato di passare a Cleiton, ma ha mancato nel tentativo di liberare il pallone e Michel Araujo è arrivato per mandarlo in rete. Nella lotta con il portiere, il pallone è uscito in angolo.

Dopo un primo tempo in cui il Bragantino è risultato irriconoscibile, Pedro Caixinha ha spinto la squadra in avanti e ha effettuato delle sostituzioni, facendo entrare Thiago Borbas e Vitinho al posto di Mosquera e Matheus Fernandes.

Nel primo minuto del secondo tempo, Borbas ha servito Aderlan al limite dell’area, ma il terzino ha sparato alto. Già al 4º minuto, Helinho ha ricevuto il pallone sulla destra, si è spostato al centro e ha calciato per una parata facile da parte di Rafael.

Al 10º minuto, Helinho ha invaso l’area, è andato in fondo e ha crossato. La difesa ha respinto e il rimbalzo è arrivato a Sasha, in area di rigore, che ha provato un tiro di volo, ma il pallone ha colpito la marcatura.

Al 42º minuto, Caio Paulista è andato in fondo e ha superato Talisson, che ha cercato di togliere il pallone con un tackle, ma ha finito per colpire il terzino del São Paulo. L’arbitro non ha assegnato immediatamente il rigore, ma dopo una consultazione al VAR lo ha concesso 3 minuti dopo. Nell’esecuzione, Erison ha calciato forte in mezzo, garantendo la vittoria al Tricolor.

Com gol de Erison, São Paulo vence o Red Bull Bragantino na Vila (Photo by Ricardo Moreira/Getty Images)

Foto: Ricardo Moreira/Getty Images

Con questa vittoria, il São Paulo ha raggiunto i 45 punti e praticamente ha garantito di evitare la zona retrocessione, mentre il Bragantino ha perso una grande opportunità nella lotta per la vetta della classifica, ma rimane comunque in corsa.

Ultimi articoli
Tags: Brasileirao

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere