Il Corinthians viene salvato dal palo mentre l’Internacional trionfa ancora una volta

Corinthians

Il Corinthians ha subito un gol al primo minuto, ha dovuto affrontare una pressione assurda, ma la traversa e Cássio si sono assicurati la qualificazione ai rigori per la semifinale della Sudamericana.

Estudiantes 1×0 Corinthians

Dopo aver vinto la prima partita per 1-0 alla Neo Química Arena, il Corinthians aveva la missione di mantenere il risultato per assicurarsi la qualificazione. Tuttavia, a soli 52 secondi dall’inizio della partita, l’Estudiantes ha aperto le marcature. Sosa raccoglie la palla vagante a centrocampo, crossa per Castillo, Bruno Méndez respinge al centro dell’area e Mauro Méndez colpisce di prima. Il tiro è andato male, ma è stato deviato da Veríssimo e ha colto di sorpresa Cássio, senza lasciare alcuna possibilità di parata.

Al 9′, Benedetti penetra il lato sinistro dell’area e consegna un cross a Rollheiser, che centra magnificamente sul primo tocco, parato da Cássio.

Al 29′ il cross di Macuso trova Carillo smarcato in area, ma il suo colpo di testa manca di potenza e finisce dritto in porta.

Al 37′ il Corinthians si fa “salvare” per la prima volta dal palo. Rollheiser crossa in area e la palla cade su Benedetti, che effettua un primo tiro che colpisce il palo sinistro come una palla di cannone. Nel minuto successivo Rollheiser avanza da destra, evita due difensori e colpisce ancora una volta il palo sinistro.

La pressione è surreale e, alimentata dai tifosi, i padroni di casa continuano ad attaccare, mentre il Corinthians difficilmente attraversa il centrocampo per tutto il primo tempo.

Al 40′ Rollheiser porta di nuovo la palla con spazio, la serve per il sinistro e piazza un rasoterra da fuori area, parato ancora una volta da Cássio.

Nel primo tempo la squadra di casa ha dominato la classifica, tirando 16 tiri contro 1 del Corinthians.

Nella ripresa il Corinthians ha mostrato un leggero miglioramento, diventando una squadra più competitiva, ma l’Estudiantes ha continuato a controllare la partita.

Al 56′ del secondo tempo, Benedetti lancia un lancio lungo in area, Veríssimo tenta un retropassaggio di testa a Cássio, che respinge con un pugno. La ribattuta cade su Rollheiser in area, che colpisce di prima, ma Cássio fa un miracolo e devia sul palo. Sulla ribattuta successiva, il numero 10 dell’Estudiantes manda a lato.

Al 57′ Mancuso crossa dalla destra, Rollheiser trova spazio tra i difensori e devia di prima, costringendo Cássio a parare, tuffandosi dall’altra parte.

Al 72′, Ascacíbar riceve palla senza marcatura e tenta un razzo da fuori area. La palla ha colpito il palo per la quarta volta.

Nei minuti di recupero, il Corinthians ha creato la sua unica occasione pericolosa. Giuliano ha ricevuto la palla al limite del centrocampo, ha dribblato due volte i difensori e ha tirato un tiro da fuori area. Tuttavia, la palla si è allargata e ha mancato la porta.

Ai calci di rigore Cássio è stato decisivo come al solito, parando il rigore di Rollheiser. Lollo e Ascacíbar colpiscono il palo e il Corinthians si assicura il posto nelle semifinali della Sudamericana.

Il Timão affronterà in semifinale Fortaleza o América-MG.

Foto: Rodrigo Coca/Agência Corinthians

Internazionale 2×0 Bolívar

L’Enner Valencia segna una doppietta e l’Inter raggiunge la semifinale con la Libertadores dopo 8 anni.

Dopo la vittoria per 1-0 in quota, i Colorado hanno iniziato la partita controllando le azioni e dettando il ritmo del match. Ha creato occasioni grazie agli errori di Bolívar nella distribuzione della palla.

Al 10′, Wanderson intercetta un passaggio di Bentaberry, accelera e penetra in area dalla sinistra, passa all’Enner Valencia, che si ritrova libero di aprire le marcature in casa del Beira-Rio.

Al 18′ Maurício sfiora il raddoppio. Il centrocampista ha ricevuto da Alan Patrick in area, si è girato e ha colpito l’esterno della rete.

Al 24′, l’Enner Valencia riceve un passaggio filtrante, si ritrova uno contro uno con il portiere e trasforma. Tuttavia, dopo un millimetrico controllo del fuorigioco, è stato confermato che l’ecuadoriano era in vantaggio sul difensore.

L’Inter continua a dominare, creando le migliori occasioni. Al 39′, dopo una buona azione di squadra, Maurício entra in area, eludendo due difensori, ma il suo tiro manca di potenza ed finisce dritto al centro della porta.

Nella ripresa, al 54′, Maurício riceve un passaggio di Bustos sulla destra e tira in porta.

Il Colorado ha esteso il proprio vantaggio al 59 ‘. L’Enner Valencia ha ricevuto un passaggio di Alan Patrick sulla fascia sinistra, ha scavalcato facilmente il difensore e ha scatenato un potente tiro in angolo.

Bolívar ha la possibilità di ridurre il deficit perché, dopo un consulto al VAR, l’arbitro ha indicato il dischetto del rigore, poiché la palla aveva colpito il braccio di Nico Hernández. Sul calcio di rigore, Ronnie Fernández colpisce basso sull’angolo sinistro, ma Rochet si tuffa e trattiene la palla.

Con la qualificazione l’Inter affronterà l’Olimpia o la Fluminense nella semifinale della Libertadores.

Inter vence Bolívar com dois gols de Valencia e avança à semifinal da Libertadores | GZH

Foto: Jefferson Botega/ Agência RBS

Seguici sui social network per rimanere aggiornato sulle ultime notizie ed esclusive sul calcio estero: Instagram, Facebook e Twitter.

Scritto da Henry Miller.

Ultimi articoli
Tags: Libertadores

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere