Libertadores
Nessun commento

Libertadores 2024: Analisi di gruppo

Libertadores 2024 grupos

La Libertadores, il principale torneo delle Americhe, ha avuto i suoi gruppi definiti e in questo articolo analizzeremo ogni gruppo, presenteremo i favoriti e quei club che potrebbero sorprendere.

Seguici sui social per rimanere aggiornato sulle ultime notizie del calcio all’esteroInstagramFacebook e Twitter.

Sorteggio Libertadores 2024

Gruppo A

Il Gruppo A è composto da Fluminense (Brasile), Cerro Porteño (Paraguay), Alianza Lima (Perù) e Colo-Colo (Cile).

Il Fluminense è il campione in carica della Libertadores, avendo conquistato il suo primo titolo nel 2023. Nonostante un inizio di stagione al di sotto delle aspettative, essendo stato eliminato in semifinale dal Campeonato Carioca dal Flamengo, la squadra allenata da Fernando Diniz è caduta in un gruppo accessibile ed è il chiaro favorito per conquistare la 1ª posizione.

Il Cerro Porteño si presenta per la 45ª volta nella storia della Libertadores, ma non ha mai vinto il torneo, raggiungendo al massimo le semifinali. L’anno scorso ha chiuso al secondo posto nel Campionato Paraguaiano dietro al Libertad. Attualmente senza allenatore dopo il licenziamento di Victor Bernay, il Cerro è destinato a lottare con il Colo-Colo per il secondo posto nel gruppo.

Come secondo campione nazionale più titolato, l’Alianza Lima è spesso presente nella Libertadores, anche se di solito con campagne deludenti. La scorsa stagione la squadra ha vinto la sua prima partita nella Libertadores in 11 anni ed è considerata una delle outsider nella lotta per un posto.

Il Colo-Colo è la squadra più tradizionale del suo paese, essendo l’unica squadra cilena a vincere la Copa Libertadores. Attualmente lontano dai suoi momenti di gloria, dovrebbe contendersi il secondo posto nel gruppo con il Cerro Porteño.

Fluminense derrota Boca Juniors na garra e fatura 1ª taça Libertadores | Agência Brasil

Foto: Reuters/Sergio Moraes

Gruppo B

Il Gruppo B è composto da São Paulo (Brasile), Barcelona (Ecuador), Talleres (Argentina) e Cobresal (Cile).

Il São Paulo torna al torneo continentale dopo tre anni, vantando una ricca storia nella competizione e essendo la prima squadra brasiliana a vincere 3 titoli della Libertadores. Dopo un buon finale di stagione nel 2023, conquistando la Copa do Brasil, ha avuto un buon inizio nel 2024 sotto la guida di Thiago Carpini. Tuttavia, attualmente sta lottando ed è stato eliminato ai quarti di finale del Campeonato Paulista dal Novorizontino.

Il Barcelona de Guayaquil ha avuto un interessante record recente nella Libertadores, essendo l’unica squadra al di fuori del Brasile e dell’Argentina a raggiungere le semifinali dal 2017, raggiungendo questo traguardo due volte nel 2017 e nel 2021.

Il Talleres si scontrerà nuovamente con il São Paulo nella competizione, avendo eliminato la squadra brasiliana nella Pre-Libertadores del 2019. Il Talleres sta facendo bene nella lega argentina, attualmente al terzo posto nel Gruppo A con 19 punti da 11 partite. L’anno scorso è stato vicecampione argentino.

Il Cobresal gioca nel mezzo del deserto di Atacama, a circa 2,3 mila metri sul livello del mare. Nel 2023 è stato vicecampione cileno, ma nella stagione attuale ha subito tre sconfitte e un pareggio.

Il São Paulo è la squadra più forte del gruppo, ma la Libertadores può essere imprevedibile e il Barcelona e il Talleres potrebbero sorprendere, come hanno fatto in precedenti edizioni. Il Cobresal è la squadra più debole del gruppo e dovrebbe lottare per il terzo posto, puntando a un posto nella Sudamericana.

 

Em 14 de julho de 2005, o São Paulo vencia o Athletico-PR por 4 a 0, no Morumbi, e conquistava a sua terceira Libertadores. O LANCE! mostra onde está cada um dos campeões 15 anos depois.

Foto: Reginaldo Castro/Lancepress!

Gruppo C

Il Gruppo C è composto da Grêmio (Brasile), Estudiantes (Argentina), The Strongest (Bolivia) e Huachipato (Cile).

Il Grêmio è il vicecampione in carica del Brasileirão e contenderà il primo posto con l’Estudiantes, che ha vinto la Copa Argentina nel 2023. Insieme, le squadre vantano 7 titoli della Libertadores, 3 per i brasiliani e 4 per gli argentini.

Nel 1983, le squadre hanno giocato una partita che è diventata storica nella competizione, nota come “Battaglia di La Plata”. Grêmio e Estudiantes si sono affrontati nell’ultima partita del triangolare delle semifinali della Libertadores. Il Grêmio era in vantaggio per 3-1 con 4 giocatori in più, ma l’Estudiantes è riuscito a pareggiare 3-3. Il Grêmio ha vinto quella edizione della Libertadores.

Il The Strongest è il campione boliviano in carica e il secondo campione nazionale più titolato dietro al Bolívar. Potrebbe creare problemi ai suoi avversari poiché il suo stadio si trova a un’altitudine di 3.650 metri.

L’Huachipato è il campione cileno in carica, ma attualmente si trova al 10º posto con solo sette punti da cinque partite.

Grêmio e Estudiantes si contenderanno i primi due posti, mentre The Strongest e Huachipato lottano per il terzo posto, che porta alla Sudamericana.

Grêmio foi campeão da Libertadores 2017 em final contra o Lanús — Foto: Lucas Uebel/DVG/Grêmio

Foto: Lucas Uebel/DVG/Grêmio

Gruppo D

Il Gruppo D è composto da LDU Quito (Ecuador), Junior Barranquilla (Colombia), Universitário (Perù) e Botafogo (Brasile).

LDU Quito è il campione in carica della Sudamericana 2023 e ha vinto 1 titolo della Libertadores nel 2008, battendo il Fluminense. La scorsa stagione ha vinto anche il Campionato ecuadoriano.

Il Junior è il campione colombiano in carica, con la sua migliore campagna nella Libertadores nel 1994, quando ha raggiunto le semifinali con la stella colombiana Carlos Valderrama.

L’Universitário ha avuto un buon inizio di stagione nel campionato nazionale, guidando con 6 vittorie e 2 pareggi. Nel 2023 è stato campione peruviano.

Il Botafogo ha giocato la Pre-Libertadores e ha sconfitto la forte squadra del Bragantino. Dopo un disastroso 2023, in cui ha guidato il Brasileirão per 30 giornate solo per finire al 5º posto, il Glorioso cerca di rialzarsi quest’anno.

LDU e Botafogo sono le squadre più forti del Gruppo, ma è un gruppo equilibrato in cui Junior e Universitário, i campioni nazionali in carica, potrebbero sorprendere.

imagem da materia

Foto: Arquivo L!

Gruppo E

Il Gruppo E comprende Flamengo (Brasile), Bolívar (Bolivia), Millonarios (Colombia) e Palestino (Cile).

Il Flamengo ha vinto 3 titoli della Libertadores, vanta la migliore rosa delle Americhe ed è il chiaro favorito non solo per primeggiare nel gruppo ma anche per avere la migliore campagna nella fase a gironi.

Il 2023 è stato un anno deludente per i tifosi del Flamengo, poiché non hanno conquistato alcun titolo. Tuttavia, con il lavoro di Tite più consolidato nel 2024, sono i favoriti per vincere tutti i tornei a cui parteciperanno.

Il Bolívar, di proprietà del City Group, è il più grande campione boliviano e gioca a un’altitudine di 3.640 metri sul livello del mare. L’anno scorso ha avuto una buona campagna nella Libertadores, raggiungendo i quarti di finale, dove è stato sconfitto dall’Internacional.

Il Millonarios sta vivendo una stagione instabile, occupando il 15º posto nella lega nazionale con 12 punti in 12 partite – tre vittorie, tre pareggi e sei sconfitte. Il loro stadio, El Campín, si trova a 2.640 metri sul livello del mare.

Il Palestino si è qualificato ai rigori contro il Nacional del Paraguay nella Pre-Libertadores e ha affrontato il Flamengo due volte di recente in Sudamericana. Nel 2016, i cileni hanno eliminato il Flamengo, ma nel 2017 il Flamengo ha dominato, vincendo con punteggi di 5-2 e 5-0.

Il Flamengo domina il gruppo, mentre Bolívar, Millonarios e Palestino hanno livelli simili e lottano per emergere.

Foto: Arthur Miranda/Pera Photo Press/Estadão Conteúdo

Gruppo F

Il Gruppo F è composto da Palmeiras (Brasile), Independiente Del Valle (Ecuador), San Lorenzo (Argentina) e Liverpool (Uruguay).

Il Palmeiras è il campione in carica del Brasileirão e la squadra più costante nella Libertadores di recente. La scorsa stagione ha raggiunto il notevole traguardo di 4 semifinali consecutive, eguagliando il River Plate. Guidati da Abel Ferreira, sono tra i favoriti per conquistare il loro quarto titolo.

L’Independiente Del Valle ha avuto interessanti campagne internazionali recenti. Gli ecuadoriani hanno raggiunto la finale della Libertadores nel 2016 e hanno vinto la Sudamericana nel 2019 e nel 2022.

Il San Lorenzo ha vinto il suo primo e unico titolo della Libertadores nel 2014 ed è riconosciuto a livello mondiale per il suo illustre sostenitore: Papa Francesco. La scorsa stagione hanno chiuso terzi nella Liga Argentina.

Il Liverpool dell’Uruguay ha una tradizione di 109 anni, ma ha vinto il suo primo e unico campionato uruguaiano nel 2023, battendo il Peñarol in finale. Lo scorso anno hanno partecipato alla Libertadores per la prima volta, terminando ultimi nel loro gruppo.

Il Palmeiras è la migliore squadra del gruppo e dovrebbe assicurarsi il primo posto come al solito. Del Valle e San Lorenzo si contendono il secondo posto, con un leggero vantaggio per gli ecuadoriani, mentre il Liverpool è l’outsider.

Palmeiras supera o Flamengo na prorrogação e é tricampeão da Libertadores | Copa América Futebol 2021 | EL PAÍS Brasil

Foto: JUAN MABROMATA (AFP)

Gruppo G

Il Gruppo G comprende Peñarol (Uruguay), Atlético-MG (Brasile), Rosario Central (Argentina) e Caracas (Venezuela).

Peñarol è il terzo più grande campione della Libertadores, con 5 titoli, ma nonostante sia la testa di serie a causa della sua storia tradizionale nella competizione, è considerato la terza forza del gruppo. È stato vicecampione uruguaiano nel 2023.

L’Atlético-MG ha vinto il suo unico titolo della Libertadores nel 2013 ed è iniziato in modo turbolento la stagione. Tuttavia, la qualità della loro rosa li rende i grandi favoriti per guidare il gruppo.

Il Rosario Central ha vinto la Copa de la Liga Argentina nel 2023 e si è qualificato per l’edizione attuale. Si prevede che gareggeranno con il Peñarol per il secondo posto nel gruppo.

Il Caracas è stato vicecampione venezuelano la scorsa stagione ed è la squadra più debole del gruppo.

Réver, após sair, retornou ao Galo e é o único titular campeão da Libertadores 2013 ainda no elenco — Foto: AFP

Foto: AFP

Gruppo H

Il Gruppo H comprende River Plate (Argentina), Libertad (Paraguay), Deportivo Táchira (Venezuela) e Nacional (Uruguay).

River Plate ha 4 titoli della Libertadores ed è il campione argentino in carica. I Millonarios sono tra i favoriti per vincere la più grande competizione delle Americhe e di conseguenza assicurarsi il primo posto nel gruppo.

Il Libertad è stato il campione del Apertura e del Clausura nel 2023 e dovrebbe lottare per il secondo posto nel gruppo con il Nacional.

Il Deportivo Táchira è stato il campione venezuelano nel 2023, ma è la squadra più debole del gruppo ed è un forte candidato per l’ultima posizione nel gruppo.

Il Nacional ha superato la Pre-Libertadores ai rigori contro l’Always Ready e si trova al 4º posto nell’Apertura, con 8 punti in 4 partite. È inferiore al Libertad, ma superiore al Táchira, quindi dovrebbe competere con i paraguaiani per il secondo posto.

Pity Martínez, destaque da campanha, beija o quarto troféu de Libertadores do River - Matthias Hangst/Getty Images

Foto: Matthias Hangst/Getty Images

Scritto da Henry Miller.

Ultimi articoli
Tags: Libertadores

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere